Con la giusta allegria: Lorenzo Balducci e la sua performance per Lecite/Visioni

Saranno state lecite visioni. Perché di leggi lecite (e si perdonerà il gioco linguistico ripetitivo e rafforzato) si dovrebbe discutere di più e avere necessità. 

La proposta del Teatro Filodrammatici di Milano si è tradotta nello scorso maggio in un Festival lecite/visioni 2021, dedicato a storie di amore LGBT+, mettendo in cartellone una serie di spettacoli, dal 20 fino al 23. 

Come si legge sul sito http://www.teatrofilodrammatici.eu/lecitevisioni20-21/, questo progetto nasce dal bisogno di inclusione e confronto, incontro tra sensibilità differenti, offrendo la capacità di sradicare il pregiudizio. Il desiderio di amore, vissuto in tutte le sue forme, necessita di una cittadinanza per un futuro da reinventare e riscrivere.

Tra questi, la nostra Testa d’Uovo arcobaleno, vi propone un breve commento sullo spettacolo Allegro, non troppo, scritto da Riccardo Pechini e Mariano Lamberti, con l’interpretazione di Lorenzo Balducci.  

Si presenta come una stand up comedy, perfettamente inserita nel solco dei grandi performer del passato come Lenny Bruce o, per restare in tema LGBT+, di Hannah Gadsby, autrice di Nanette. Il testo appare molto divertente, ma allo stesso tempo pungente, duro e toccante, pronto a lanciare degli interrogativi e vivaci discussioni. 

Con l’utilizzo dei video, nel suo sapiente stile performativo, Balducci, vera celebrità sul web per una serie di video en travesti, accompagna lo spettatore nella scoperta di vizi e virtù della comunità LGBT+, non tralasciando momenti intimi ispirati ad elementi strettamente biografici (il suo difficile coming out) e pause di riflessione più approfondite sul problema.

Perché dopotutto si è allegri e leggeri nel raccontarsi, ma nemmeno poi troppo – proprio come ricorda il titolo dello spettacolo – , perché pronti a porre di fronte una maschera di tutela con la stessa velocità con cui poi la si depone, per mostrare senza fingimenti, qualche lacrima di dolore.

Gabriella Birardi Mazzone