Star Wars Day con ‘The Bad Batch’, la nuova serie animata creata da Dave Filoni

Lo scorso agosto, l’uscita esclusivamente in sala di Tenet era stata una grande boccata d’aria fresca per tutti gli appassionati di Cinema e soprattutto per quelli dei Blockbuster, rivelatasi poi purtroppo un caso isolato, una felice parentesi tra prima e seconda ondata. Negli Stati Uniti, a marzo, con la graduale riapertura degli esercizi, il pubblico ha potuto nuovamente godere la magia del grande schermo con “Godkilla vs Kong” che in Italia sarà purtroppo disponibile solo in digitale, dove invece, tenendo le dita incrociate, l’appuntamento è fissato per il prossimo 9 luglio con Black Widow.

In questi lunghi mesi di sofferta astinenza, c’è stato però sempre un appuntamento fisso per tutti i fan delle narrazioni più spettacolari: l’episodio settimanale , su Disney+, di una serie Marvel o LucasFilm. Dallo scorso ottobre si sono infatti susseguite, senza soluzione di continuità, prima The Mandalorian , poi Wandavision e The Falcon and The Winter Soldier, andando a colmare, per quanto possibile, il vuoto lasciato dalla chiusura delle sale. E così, dunque, il 4 maggio, in occasione dello Star Wars Day, sarà disponibile il primo episodio, dalla durata di 70 minuti, della serie animata “Star Wars: The Bad Batch”, che proseguirà poi a cadenza settimanale dal venerdì successivo (per un totale di 16 episodi complessivi).  Ambientata dopo gli eventi della stagione finale di The Clone Wars e del film La vendetta dei Sith, segue le vicende di un gruppo di cloni geneticamente modificati noti come “Bad Batch” che affronta audaci missioni mercenarie.

La serie è la quarta creata e curata, dopo The Clone Wars, Rebels e Resistance, da Dave Filoni, figura che sta assumendo un ruolo sempre più rivelante all’interno della LucasFilm. La sua carriera inizia alla fine degli anni ’90 come storyboard artist per diverse serie animate, tra cui King of the Hill e Kim Possible, prima di passare alla regia di diversi episodi di Avatar: The Last Airbender, targata Nickleodeon. Fan di Star Wars fin da bambino, avrà pensato di vivere il proprio sogno ricevendo una chiamata da sua maestà George Lucas, che, stupito dal suo lavoro, decide di assumerlo nella propria casa di produzione.

Al momento é anche produttore esecutivo di The Mandalorian, per la quale ha diretto il pilota e il quinto della seconda stagione, intitolato The Jedi dove ha fatto il suo esordio in carne ed ossa, con i panni di Rosario Dowson, il personaggio di Ahsoka Tano, apparso per la prima volta in The Clone Wars. Uno degli episodi più belli finora, caratterizzato da un enviromental design che rievoca atmosfere nipponiche e, puntando sulle potenzialità del digitale, crea squarci impressionisti di notevole fascino che sfumano i confini tra live action e animazione.

Luca Sottimano